Enogastronomia locale  -  Sagre

Raramente accade che una provincia possa disporre di un'offerta ghiotta e così ampia di prodotti enogastronomici.

Il pesce è l'argomento quotidiano della cucina fanese con il brodetto (zuppa di pesce) e i sardoni (alici) a scottadito ma anche di quella cantianese con la trota del duca.

Al brodetto fanese è dedicato un festival internazionale giunto ormai alla decima edizione (www.festivalbrodetto.it) .


Un altro esempio è quello del tartufo riconosciuto nelle fiere di Sant'Angelo in Vado (www.mostratartufo.it) ed Acqualagna (www.acqualagna.com), località quest'ultima che, assieme ad Alba, è riconosciuta dalla legge come centro di raccolta e di commercializzazione in Italia. Proprio Acqualagna si fregia del primato di capitale del tartufo tutto l'anno: da ottobre a dicembre c'è il tartufo bianco pregiato, da gennaio a marzo il tartufo nero pregiato, da aprile a giugno e da luglio a settembre è tempo rispettivamente di tartufo nero estivo o “scorzone”, e tartufo bianchetto o “marzuolo”.


Ottimi i formaggi: fra tutti la Casciotta d'Urbino DOP (www.casciottadiurbino.it), formaggio fresco prodotto con latte ovino in grande percentuale e con l’aggiunta di latte vaccino, già apprezzata da Michelangelo ed oggi conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo. Esistonoinoltre ottime qualità di pecorini di fossa a Urbino, Cartoceto ed Acqualagna.

Nel Montefeltro si può apprezzare una varietà di carne sicura ed eccellente, la Razza Marchigiana IGP, allevata con una tradizione secolare.


L’Olio Extravergine di Oliva DOP Cartoceto, un olio delicato e gustoso ha fatto conoscere in tutta Italia Cartoceto e le sue colline.

Tra i vini DOC del territorio sono da ricordare: il Bianchello del Metauro (indicato dalla tradizione come causa della sconfitta di Asdrubale con i Romani nella celebre e cruenta battaglia del Metauro), il Colli Pesaresi e il Pergola.

Nel territorio di Apecchio una eccellenza conosciuta già a livello internazionale è la birra artigianale (www.festivalalogastronomia.it).


La Moretta Fanese è una bevanda tipica di Fano, non un semplice cocktail italiano, e nemmeno un caffé corretto ma un sapiente mix tradizionale della citta marchigiana. E’ un rituale che comincia nel mescolare nella giusta proporzione i componenti del prodotto di base: rum, anice e brandy o cognac. Ma non basta: bisogna scaldare questo mix di liquori con zucchero e limone finchè lo zucchero non è completamente fuso. Solo allora la differente densità di questo rispetto al caffè permetterà che quest'ultimo si adagi sul "letto" giallo oro formando i tre famosi strati della Moretta Fanese: liquore, caffè, schiuma di caffè.
(www.morettafanese.it)