Fano

La città

Nei pressi della foce del Fiume Metauro, lungo la via Flaminia e in posizione dominante sul mare, in epoca romana nacque un centro abitato sviluppatosi intorno al "Fanum Fortunae"  ("Tempio della Fortuna" ) di cui resta traccia nel nome odierno della città. La realtà archeologica è oggi testimone dello splendore della città romana almeno fino al VI secolo d.C.

Il centro storico ricalca ancora oggi l'impianto della Colonia Iulia Fanestris di età augustea con i suoi assi ortogonali che formavano un fitto reticolo. Proprio dell'età romana il sottosuolo continua tuttora a restituire tracce di edifici pubblici e privati.

Da sempre il simbolo della città è l'imponente Arco d'Augusto, ingresso principale al centro fortificato in epoca romana.

Oggi Fano è una ridente cittadina, centro turistico e balneare, meta ideale per vacanze di tutto relax e per tutti i gusti, grazie al suo patrimonio culturale, storico e ambientale di prim'ordine, che rende Fano meta di un turismo attento alla qualità della vita.


Il mare

Il mare di Fano è premiato con la "bandiera blu europea" che sancisce l'ottima qualità delle acque di balneazione e la cura prestata per la protezione dell'ambiente marino.

Fano presenta una riviera estesa 20 km, caratterizzata da un alternarsi di bellissime spiagge di ghiaia (Sassonia), di scoglio e di sabbia (Lido, Arzilla e Baia Metauro). Il porto canale divide in due il lungo litorale fanese: a levante troviamo la spiaggia di Sassonia, a ponente la spiaggia di sabbia del Lido. Di rilievo il porto peschereccio ed il nuovo porto turistico, in grado di ospitare 400 unità dagli 8 ai 40 metri, con una profondità di 3,5 metri e un'imboccatura di 45 metri.

Proseguendo verso sud si incontra Senigallia, rinomata in tutta Europa per la sua "spiaggia di velluto" candida e finissima.


Monumenti e chiese

La dominazione romana ha lasciato, oltre al tracciato urbano e alcuni tratti del sistema fognario del centro storico, tuttora in uso, una serie di monumenti degni di nota. È il caso dell' Arco di Augusto da cui partono le mura Augustee, ancora parzialmente osservabili con i relativi torrioni che arrivano fino alla Rocca Malatestiana.

Come molte altre località marchigiane la città, nel secolo XIV, fu assoggettata ai Malatesta, signori di Rimini, prima di passare sotto la dominazione del Papato. Alla signoria dei Malatesta risalgono alcuni dei monumenti più interessanti: la Rocca Malatestiana, il Palazzo della Ragione e il Palazzo Malatestiano, al cui interno troviamo l'interessante Pinacoteca ed il Museo Civico. Numerosi sono anche i palazzi storici, meritevoli di attenzione, come la Casa degli Arnolfi di origine quattrocentesca, Palazzo Palazzi XVI sec., la Biblioteca Federiciana fine XVII inizio XVIII sec., Palazzo Castracane e il magnifico Teatro della Fortuna in Piazza XX settembre.

Della fiorente attività religiosa possiamo trovare testimonianze nelle numerose chiese che adornano le vie cittadine.




Dintorni

Urbino

Nominata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità, Urbino, patria di Raffaello, è un piccolo gioiello del rinascimento italiano. Nello splendido palazzo ducale dei Montefeltro ha sede la Galleria Nazionale delle Marche dove è possibile ammirare alcune tra le principali opere del rinascimento. Grazie alla superstrada che la congiunge con Fano è facilmente raggiungibile in poco più di 30 minuti.


Gradara

Gradara e il suo borgo fortificato rappresentano una delle strutture medioevali meglio conservate d’Italia e le due cinte murarie che proteggono la fortezza, la più esterna delle quali si estende per quasi 800 metri, la rendono anche una delle più imponenti.  Scopri lo splendido Castello di Gradara che fece da cornice alla storia d'amore di Paolo e Francesca raccontata da Dante nella Divina Commedia. Si trova a soli 25 km da Fano.


Gola del Furlo

La gola del Furlo, riserva naturale statale, è un autentico paradiso, attraversato dal fiume Candigliano che si insinua tra le imponenti pareti rocciose della Gola, dove la suggestione del paesaggio si unisce a una prodigiosa ricchezza naturalistica che vanta esemplari di flora e fauna davvero singolari.  Si trova lungo la via Flaminia ed è facilmente raggiungibile in 20 minuti di auto.


Grotte di Frasassi

Le grotte sono una delle maggiori attrazioni turistiche delle Marche e si trovano all'interno del Parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi. Scopri la maestria della natura in millenni di lavoro! Sono solo a 90 chilometri dal Casale, a poco più di un’ora di auto, ne vale la pena!


Terme di Carignano

Se invece vuoi prenderti cura della tua salute devi sapere che a 3 chilometri dal Casale ci sono le Terme di Carignano, aperte da maggio a settembre, dove, all’interno del secolare parco termale sgorgano acque di varia natura, dalle proprietà conosciute nei secoli: sulfuree, salso-bromo-iodiche, bicarbonato-alcalino-magnesiache, in grado di curare numerosi affezioni delle vie respiratorie e dell’orecchio.


Riviera romagnola

E se proprio ti viene voglia di un po’ di divertimento extra, a 40 chilometri (tutti di autostrada) trovi la riviera romagnola, con i suoi locali notturni e i suoi parchi gioco ed attrazioni.